Home
Eventi > 2/7/2004 "Schermi Sconfinati"

2/7/2004 "Schermi Sconfinati"


|||| serata atelier
proiezioni video
>> comunicato
Venerdì 2 luglio alle ore 21,30 presso la Cascina Giaione di Via Guido Reni 102, nell’ambito della rassegna “Cinema di Barriera - Schermi Sconfinati”, organizzata da Antiloco e Aiace, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema e con il Progetto Atelier, Progetto Atelier presenta una selezione di audiovisivi realizzati nel suo laboratorio.
Il Progetto Atelier è l’incubatore per giovani creativi sviluppato a Mirafiori Nord nell’ambito del Piano di riqualificazione economica Urban 2.
Quest’anno all’interno del laboratorio di Atelier sono stati realizzati più di 50 video principalmente di sperimentazione e ricerca, tra questi sono stati selezionati quelli più direttamente riconducibili ai temi della rassegna torinese ed in particolare:
“Un identity under construction” della portoghese Teresa Ascensao dur. 8’
“Microonde” videoclip dell’omonima canzone dei Medusa Regia Francesco Calabrese dur. 3’40’’
“I silenti incantatori” di Simonetta Cappello dur. 23’ circa
“Avorio Collection” Di Marco Gatti e Lorenzo De Nicola dur. 24’
“L’autografo” di Elena Fonti, dur. 6’
“Mammassa” di Federico Biasin dur.6’
“Estratti dal documentario Guerra all’Acna, testimonianze di una battaglia” di Bruno Bruna e Fulvio Montano dur. 35’
“SalentOccitania” di Alessandro Colopi e Fabio Colazzi dur. 20’
Saranno presenti gli autori.

http://www.arpnet.it/aiaceto/cinemabarriera.htm


Eventi

Atelier fin dalla sua nascita ha un rapporto dinamico con il territorio e con la vita culturale della città. Tra il 2003 e il 2005 ha legato il proprio nome a diverse iniziative attinenti, contingenti, intersecanti la propria attività.
Con la VideoCommunity della Provincia di Torino, oltre alle collaborazioni tecniche, ha sviluppato un progetto per la tv di quartiere a Mirafiori Nord. Con la rassegna teatrale Malafestival ha promosso workshop e spettacoli a Mirafiori Nord. Per la rassegna di danza contemporanea La Piattaforma ha realizzato installazioni video e
contribuito alla produzione del videocatalogo. Con la rassegna Cinema di Barriera, con il 50 ore Film Festival e con la rassegna di cortometraggi In/Corto ha consolidati proficui rapporti di scambio, supporto e collaborazione. Così come con numerosi artisti e gruppi musicali. Negli ultimi tre anni ha presentato i lavori di numerosi professionisti che si sono pormati nel laboratorio, ma anche di molti giovani talenti che ha incrociato nel suo cammino, offrendosi come cappello per numerose produzioni indipendenti e  collaborando alla relizzazione di azioni come il  Fabermeeting