Home
Eventi > 15/12/2004 - PROGETTO ATELIER E DANZAIPORTICI

15/12/2004 - PROGETTO ATELIER E DANZAIPORTICI


Dopo il suggestivo evento inaugurale dell'otto dicembre, svoltosi sotto i portici di Piazza Vittorio Veneto, proseguono gli appuntamenti del progetto "Danzaiportici": coreografi e danzatori appartenenti a Coorpi – Coordinamento Danza Piemonte interpretano “Water To Light”, progetto di luci e scenografia dello Studio Ajani-Morachioli fortemente voluto dall’Associazione Commercianti di Piazza Vittorio Veneto.

Performance e interventi en plein air coinvolgono tutti i portici di Piazza Vittorio Veneto, portando la danza in ambienti non deputati: vetrine, caffè, gallerie d’arte, cortili, installazioni e chaise longue luminose.

 

Video-installazioni a cura di Progetto Atelier

Video di: Federico Biasin, Stefano Bonatelli, Antonio Daniele, Antonio Rollo ed altri.

Produzioni Progetto Atelier.


Eventi

Atelier fin dalla sua nascita ha un rapporto dinamico con il territorio e con la vita culturale della città. Tra il 2003 e il 2005 ha legato il proprio nome a diverse iniziative attinenti, contingenti, intersecanti la propria attività.
Con la VideoCommunity della Provincia di Torino, oltre alle collaborazioni tecniche, ha sviluppato un progetto per la tv di quartiere a Mirafiori Nord. Con la rassegna teatrale Malafestival ha promosso workshop e spettacoli a Mirafiori Nord. Per la rassegna di danza contemporanea La Piattaforma ha realizzato installazioni video e
contribuito alla produzione del videocatalogo. Con la rassegna Cinema di Barriera, con il 50 ore Film Festival e con la rassegna di cortometraggi In/Corto ha consolidati proficui rapporti di scambio, supporto e collaborazione. Così come con numerosi artisti e gruppi musicali. Negli ultimi tre anni ha presentato i lavori di numerosi professionisti che si sono pormati nel laboratorio, ma anche di molti giovani talenti che ha incrociato nel suo cammino, offrendosi come cappello per numerose produzioni indipendenti e  collaborando alla relizzazione di azioni come il  Fabermeeting